Libertà e dignità a Mimmo Lucano - appello Comitato 11 giugno per rientro a Riace


#1

Il padre 93enne di Mimmo Lucano sta morendo e all’ex sindaco di Riace non è permesso di andare a fargli visita, vittima di una ingiusta persecuzione ai suoi danni per supposto favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, portata avanti dal Tribunale di Locri (con la regia neanche tanto occulta del ministro dell’interno Salvini, che non ha mai nascosto il suo odio per Mimmo Lucano e il “modello Riace”, grande esempio di integrazione dei migranti e rinascita di un territorio in declino demografico ed economico, modello apprezzato a livello internazionale) sfociata negli arresti domiciliari prima ed nel divieto di dimora nel comune di Riace poi, misura quest’ultima ancora efficace.

Non permettiamo questa ennesima barbarie, questa totale mancanza di umanità e giustizia sociale, figlia di un’Italia sempre più sprofondata nella rabbia e nel risentimento contro tutto e tutti grazie alle politiche del ministro dell’odio Salvini.

Non permettiamo che Mimmo Lucano e suo padre non possano congedarsi in pace e serenità, solo perché chi occupa indegnamente una poltrona si crede padrone delle vite degli altri, siano essi sventurati migranti o persone come Mimmo Lucano che si battono per i loro diritti:

non restiamo indifferenti, FIRMIAMO tutti, a partire da noi di Possibile, questa PETIZIONE del Comitato 11 giugno a sostegno dell’ex sindaco Mimmo Lucano per il suo rientro a Riace per fare visita al padre:

Spargiamo la voce il più possibile, ci riguarda tutti:
@beatrice.brignone.42 @giuseppe.civati.4243 @silvio.frasca_possib @alfredo.hamill.42773 @cristina.rossi.1_pos @andrea.buldorini.424 @Steve87_possibile @simone.agostini.4250 @davide.serafin.42230 @filly.pollinzi_possi